Summary

Un film con un'idea innovativa e sorprendente che non parla di odio, ma di perdono e senso di colpa. Il tocco è delicato, ma non abbastanza incisivo.

NON ODIARE

Previous articleFAVOLACCE
Next articleMAGARI RESTO

Un film del 2020 di Mauro Mancini con Alessandro Gassman, Sara Serraiocco, Luka, Lorenzo Buonora, Cosimo Fusco, Antonio Scarpa, Lorenzo Acquaviva.

Simone è uno stimato chirurgo di origine ebraica, che conduce una vita tranquilla a Trieste. Un giorno, si trova a soccorrere per strada un uomo, ma una volta scoperta sul petto di quest’ultimo tatuata una svastica, decide di non prestargli soccorso. Per mettere a tacere il senso di colpa assume Marica, figlia della vittima, come collaboratrice domestica e si scontra con suo fratello, giovane camerata che non vuole saperne di ebrei ed emigrati. 

Mauro Mancini e lo sceneggiatore Davide Lisino delineano un film sorprendente che non parla di odio, ma di perdono e senso di colpa. La narrazione segue le vicende della nostra modernità e affronta il razzismo al giorno d’oggi, sempre più cupo e subdolo. L’idea di partenza tratta una reale vicenda avvenuta in Germania nel 2010 e fa urlare ‘Eureka, ci siamo! Un’idea innovativa!‘, ma lo sviluppo drammaturgico è debole e la crosta in superficie non viene spezzata. Il tocco è delicato, ma non abbastanza incisivo.

Articolo di Matteo Di Maria

Trailer ufficiale di NON Odiare, film del 2020 diretto da Mauro Mancini

- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here