Un film del 2017 di Alfredo Arciero  con Angelo Orlando, Fabio Ferrari, Tony Campanozzi, Gaetano Amato, Angela Pepi.

Le vicende di cinque persone, un politico, un’attrice, un’assistente universitaria, un enologo ed un imprenditore, si intrecciano a bordo di un treno, la cosiddetta “transiberiana d’Italia”, tra Abruzzo e Molise. Influenzati dalla bellezza dei paesaggi e dagli incontri con persone sconosciute che si trovano sullo stesso treno, il viaggio diventa per loro un’occasione per riflettere sulla propria vita e sull’importanza dei valori dell’amore, dell’amicizia e della solidarietà.

Un film strumento di promozione in cui si sente la mano decisa delle Film Commission Molise. Alfredo Arciero, al suo terzo lungometraggio, riesce a spaziare tra diversi temi come lavoro, immigrazione, amore, riscoperta delle origini e politica confezionando un film poco curato visivamente ma capace di diventare una metafora del viaggio interiore di un’intera nazione, di una comunità che di fronte all’avanzare della crisi economica riscopre la forza di valori importanti.

Articolo di Matteo Di Maria

REVIEW OVERVIEW
IL NOSTRO GIUDIZIO