Un film del 2019 di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino, Luigi Lo Cascio, Maria Fernanda Candido e Fabrizio Ferracane.

SOGGETTO La pellicola narra principalmente le vicende del pentito di Cosa Nostra Tommaso Buscetta, che nel mezzo di una guerra fra cosche siciliane negli anni Ottanta si rifugia in Brasile. Stanato dalla polizia federale viene riconsegnato allo Stato Italiano diventando il più grande pentito di Mafia per denunciare quelli che secondo lui sono i veri traditori.

RECENSIONE Bellocchio mette in scena un opera sensazionale, consapevole e profonda, narrando attraverso le vicende di Buscetta 20 anni di storia politica italiana e mafiosa. Bellocchio torna dopo Fai Bei Sogni e ci regala un film intenso, raccontando da un nuovo punto di vista un importante e triste periodo storico del nostro paese. L’intelligenza della pellicola sta nella capacità di far perdere allo spettatore le traccie del vero traditore. Chi tradisce di più? Buscetta, Cosa Nostra o lo Stato? 11 candidature e 7 Nastri D’Argento, 17 candidature ai David di Donatello, 4 candidature agli European Film Awards, 1 candidatura ai Cesar. Escluso dalla cinquina del miglior film straniero agli Oscar. Prodotto da Rai Cinema. Box Office Italia : 4,8 milioni di euro.

REVIEW OVERVIEW
Soggetto
Sceneggiatura
Regia
Fotografia
Interpretazioni
Montaggio
Colonna sonora