Un film di Fabio Resinaro, con Lorenzo Richelmy, Claudia Gerini, Luca Barbareschi e Francesco Montanari.

SOGGETTO Andrea Serrano, scrittore 29 enne depresso e in cerca di una svolta esistenziale, trova nell’istrionico produttore cinematografico Oscar Martello, la possibilità di dare una svolta alla sua vita.

RECENSIONE Film coraggioso, colorato e narcisista. Fabio Resinaro, orfano di Guaglione, si ispira al romanzo di Corrias (Dormiremo da vecchi), per la sua prima regia da solista mostrandosi sicuro dietro la macchina da presa e realizzando un film visivamente notevole, un esempio di cinema italiano in transizione che si perde un pò sulla caratterizzazione dei personaggi. Barbareschi è travolgente e nonostante il fin troppo colorito personaggio affidatogli, riesce ad interpretare con gusto i dialoghi che descrivono il mondo sciagurato di un certo tipo di cinema.

REVIEW OVERVIEW
Soggetto
Sceneggiatura
Regia
Fotografia
Interpretazioni
Montaggio
Colonna sonora